Home » Musica

Category Archives: Musica

Chi sono

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono Cesare Cioni.
Dagli anni ’70 mi interesso di cinema, televisione, musica e letteratura, e per trent’anni ho combinato una carriera nelle vendite e nella logistica per l’industria con numerose attività giornalistiche e culturali: ho scritto articoli su media e tecnologia, ho tenuto lezioni e seminari, e ho incontrato scrittori, artisti e musicisti.
Oggi, mentre cerco una nuova occupazione e approfondisco gli studi sui media, in questo blog condivido le mie impressioni su ciò che leggo, vedo e ascolto.


 

 

La musica per archi di Bernard Herrmann: “Psycho” e “Echoes”

Nessuno può dimenticare la splendida colonna sonora di Bernard Herrmann per il film di Alfred Hitchcock Psycho del 1960.

Quello di cui non tutti si rendono conto – almeno, non consapevolmente – è che, come l’immagine che è in bianco e nero, anche la musica (altro…)

Un bosco solo per adulti: “Into The Woods”

Il trailer televisivo che viene trasmesso in questi giorni non permette di capirlo (presumo intenzionalmente, ma secondo me è un errore), quindi chiariamolo subito: Into the Woods di Rob Marshall è un musical. È un film per adulti. Non è una favola convenzionale. E Johnny Depp è uno sciagurato (altro…)

Danny Elfman per Tim Burton: Corpse Bride

Una sequenza da La sposa cadavere (2005), di Tim Burton e Mike Johnson, con la splendida partitura di Danny Elfman (musica isolata, senza voci né rumori). Enjoy!

Bernard Herrmann per Alfred Hitchcock: Vertigo

Forse il più bel film di Alfred Hitchcock, probabilmente la più bella partitura di Bernard Herrmann, e per quanto mi riguarda certamente la più riuscita fusione di musica e immagini della storia del cinema: la sequenza della trasformazione di Judy in Madeline in Vertigo (La donna che visse due volte, 1958). Sheer bliss.

 

James Newton Howard: Peter Pan

Questa volta da un film recente, una sequenza del film Peter Pan di P.J. Hogan  che mette in mostra la splendida partitura musicale di James Newton Howard, uno dei musicisti più interessanti dell’ultima generazione. Orchestra diretta da Pete Anthony.

Miklòs Rozsa per Alfred Hitchcock

Una sequenza di “Io ti salverò” (“Spellbound”, 1945) di Alfred Hitchcock con la partitura composta da Miklos Rozsa, che per suggerire la follia utilizza con efficacia il theremin, uno dei primi strumenti elettronici della storia:

“LocalEuropa – Musica valida per l’espatrio”

Segnalo un bel documentario trasmesso il 2 di gennaio (ovviamente a un orario impossibile) su Rai 3, “LocalEuropa – Musica valida per l’espatrio” di Francesco Cordio.

È al tempo stesso il racconto della tournée estiva in alcuni club europei del trio Niccolò Fabi-Max Gazzé-Daniele Silvestri – che subito dopo l’uscita del loro disco in comune, e prima del ciclo di concerti in Italia, sono saliti su un furgone e si sono messi in gioco in un percorso di novemila chilometri esibendosi in vari locali d’Europa – e la storia di numerosi italiani, incontrati durante il viaggio e che, espatriati per scelta, per caso o per forza, hanno fatto di questi Paesi la loro nuova casa. (altro…)

Georges Delerue per François Truffaut

La splendida colonna sonora di Georges Delerue per “Effetto Notte” di François Truffaut: