Home » Cinema (Page 2)

Category Archives: Cinema

Chi sono

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono Cesare Cioni.
Dagli anni ’70 mi interesso di cinema, televisione, musica e letteratura, e per trent’anni ho combinato una carriera nelle vendite e nella logistica per l’industria con numerose attività giornalistiche e culturali: ho scritto articoli su media e tecnologia, ho tenuto lezioni e seminari, e ho incontrato scrittori, artisti e musicisti.
Oggi, mentre cerco una nuova occupazione e approfondisco gli studi sui media, in questo blog condivido le mie impressioni su ciò che leggo, vedo e ascolto.


 

 

“Il Mediterraneo era il mio regno. Memorie di un aristocratico siciliano”, di Francesco Alliata

La mia recensione al volume di Francesco Alliata che è stato presentato il 27 giugno alla Libreria Coop Ambasciatori​ di Bologna, come secondo incontro de “Il cinema ritrovato all’Ambasciatori – 8 libri di Cinema sotto le Stelle”. (altro…)

“Il cervello di Alberto Sordi. Rodolfo Sonego e il suo cinema”, di Tatti Sanguineti

La mia recensione al volume di Tatti Sanguineti che è stato presentato il 24 giugno alla Libreria Coop Ambasciatori​ di Bologna, come primo incontro de “Il cinema ritrovato all’Ambasciatori – 8 libri di Cinema sotto le Stelle. (altro…)

“Animerama”; intervista a Maria Roberta Novielli

Maria Roberta Novielli, specializzata in Cinema presso la Nihon University di Tokyo, insegna discipline legate al cinema e alla letteratura giapponese, oltre che ai processi multimediali asiatici, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. È curatrice del sito AsiaMedia e organizza e dirige il “Ca’ Foscari Short Film Festival”. Ha collaborato a varie attività cinematografiche presso festival internazionali (Venezia, Tokyo, Locarno, tra gli altri), dove in molti casi ha organizzato rassegne filmiche. Tra le sue pubblicazioni principali, le monografie Storia del cinema giapponese (Marsilio 2001), Metamorfosi. Schegge di violenza nel nuovo cinema giapponese (Epika 2010) e Lo schermo scritto (Cafoscarina 2012).

L’ho intervistata in occasione della pubblicazione del suo nuovo volume Animerama. Storia del cinema d’animazione giapponese (Marsilio 2015), presentato presso la Biblioteca “Renzo Renzi” di Bologna nell’ambito del Future Film Festival 2015. (altro…)

Nuove forme della serialità televisiva: Intervista a Veronica Innocenti, Sara Martin e Paola Brembilla

In vista dell’incontro del 7 maggio presso la Biblioteca “Renzo Renzi”, abbiamo intervistato tre delle ospiti: Veronica Innocenti, docente presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, e curatrice insieme con Alice Autelitano del numero speciale di Cinéma & Cie dedicato alle serie televisive europee; Sara Martin, docente presso il DAMS di Gorizia, Università degli Studi di Udine e curatrice del volume La costruzione dell’immaginario seriale contemporaneo; e Paola Brembilla, dottoranda in cinema all’Università di Bologna, che a quest’ultimo volume ha contribuito con un saggio sulla serie televisiva “Grimm”. (altro…)

“Dive, registe, spettatrici”: intervista a Veronica Pravadelli

In occasione della presentazione del volume di Veronica Pravadelli Le donne del cinema. Dive, registe, spettatrici presso la Biblioteca “Renzo Renzi” giovedì 16 aprile, ho avuto la possibilità di porre all’autrice qualche domanda sugli argomenti affrontati nel testo. (altro…)

Un bosco solo per adulti: “Into The Woods”

Il trailer televisivo che viene trasmesso in questi giorni non permette di capirlo (presumo intenzionalmente, ma secondo me è un errore), quindi chiariamolo subito: Into the Woods di Rob Marshall è un musical. È un film per adulti. Non è una favola convenzionale. E Johnny Depp è uno sciagurato (altro…)

Danny Elfman per Tim Burton: Corpse Bride

Una sequenza da La sposa cadavere (2005), di Tim Burton e Mike Johnson, con la splendida partitura di Danny Elfman (musica isolata, senza voci né rumori). Enjoy!

“Meraviglioso”: Intervista a Federico Magni

In vista della presentazione del volume di Federico Magni Meraviglioso. Effetti speciali al cinema il 17 marzo 2015 presso la Biblioteca “Renzo Renzi” della Cineteca di Bologna, ho avuto la possibilità di porgli qualche domanda sul volume e sugli artisti dei quali si è occupato. (altro…)

Bernard Herrmann per Alfred Hitchcock: Vertigo

Forse il più bel film di Alfred Hitchcock, probabilmente la più bella partitura di Bernard Herrmann, e per quanto mi riguarda certamente la più riuscita fusione di musica e immagini della storia del cinema: la sequenza della trasformazione di Judy in Madeline in Vertigo (La donna che visse due volte, 1958). Sheer bliss.

 

“A Beautiful Mind”: teamwork

Ma bisogna sempre competere, a tutti i costi? Io non credo.

Credo che in certi casi sia inevitabile; e che l’istinto, soprattutto quello tipicamente “maschile” – le donne sono di solito più intelligenti – ci spinga in questa direzione. Ma credo anche che, in questo come in altri casi, la capacità dell’essere umano di superare i limiti imposti dalla natura ci possa far capire che cooperare è, alla lunga, il mezzo migliore per raggiungere tutti un miglior risultato. lavorando insieme verso un obiettivo condiviso. Almeno in teoria, è questo il concetto di “società”.

E questo, con buona pace dei neoliberisti, vale anche in economia, come brillantemente illustrato nella sequenza che segue, dal film “A Beautiful Mind” (altro…)